Come visitare il Bioparc di Fuengirola

Il Bioparc di Fuengirola è una zona verde nella quale vivono liberamente delle specie animali, tra cui alcune in via d’estinzione, qui, per ogni animale, è stato riprodotto l’habitat naturale, in questo modo, una volta arrivato al bioparco, non ha bisogno di adattarsi ad un tipo di ambiente nuovo.

La struttura è divisa in tre zone, l’area Sud-est asiatica, quella del Madagascar ed infine la zona dell’Africa equatoriale, nasce dalle ceneri di quello che era lo zoo cittadino, questo era stato aperto durante gli anni ’70 ma già nel 1998 era diventato un luogo fatiscente, gli animali custoditi al suo interno vivevano in condizioni inadeguate, così, nel 1998 è stato deciso di ristrutturare totalmente questo parco è di trasformarlo nel grande bioparco che è oggi, dove ogni animale vive come se si trovasse libero in natura.

I lavori per la riapertura sono durati circa due anni e sono stati coinvolti scultori, costruttori, giardinieri, architetti e pittori con l’obiettivo di realizzare un progetto che rispecchiasse il più possibile l’ambiente naturale delle tre zone che si intendeva riprodurre artificialmente. Il nuovo bioparco è stato aperto al pubblico nel 2001 con il nome di Fuengirola Zoo, dando vita ad un tipo di zoo all’aperto mai visto prima in Spagna, solo nel 2010 è stato ribattezzato come Bioparc.

Le persone che si recano in visita presso il bioparco hanno l’occasione di immergersi totalmente in un’esperienza di contatto con gli animali e la vegetazione che si trovano in questo luogo. Passeggiando per il parco si possono incontrare un gran numero di uccelli, rettili, come il coccodrillo del Nilo e mammiferi, tra i quali il gorilla, nella zona Madagascar si trova un bellissimo esemplare di baobab, questo è uno tra i più grandi al mondo.

Nel corso dell’anno, all’interno del bioparco, si svolgono vari spettacoli legati al mondo vegetale ed animale, inoltre la struttura dispone di una zona di ristoro, un’area dedicata ai più piccoli ed alcuni negozi. Una delle cose che colpisce di questo parco è la sua conformazione architettonica, si tratta di uno spazio creato proprio con l’obiettivo di coinvolgere i visitatori in un’esperienza di totale coinvolgimento con l’ambiente circostante.

E’ possibile visitare il Bioparco di Fuengirola tutti i giorni dalle ore 10:00, l’orario di chiusura varia in base alle stagioni, dal centro della città è possibile utilizzare il servizio autobus per raggiungere la struttura.


Commenti