Che cosa bisogna sapere prima di fare un viaggio in Serbia

Che cosa bisogna sapere prima di fare un viaggio in Serbia

Ultimamente una delle mete più interessanti per i turisti italiani. Merito della natura intatta, una gastronomia basata sui piatti rustici e tanti eventi culturali, sportivi ed alcuni festival musicali. Ottima anche per i viaggiatori low cost.

Si trova nella parte centrale della Penisola Balcanica nell’Europa sud-orientale. La sua parte settentrionale appartiene all’Europa centrale, il clima varia da continentale al Nord, a quello mediterraneo nelle zone del Sud. Non avendo il mare, il fiume Danubio diventa un’importante strada fluviale, che la collega con i paesi dell’Europa Centrale e il Mar Nero. Situata in una posizione importante dal punto di vista geopolitico, la Serbia è l’incrocio tra i paesi europei e quelli asiatici. Le strade e le ferrovie che transitano lungo il suo territorio rappresentano il collegamento più breve tra l’Europa occidentale e il Medio Oriente .

Dalle regioni agricole, quali la Pianura Pannonica nel Nord, attraverso le fertili vallate fluviali e colline di frutteti a Šumadija, molto simili a quelli toscani, il paesaggio della Serbia continua verso il Sud poco a poco lasciando il posto alle montagne e ai piccoli fiumi ricchi di canyon, gole e grotte e boschi folti. Montagne, parchi nazionali e regionali, tanti fiumi e laghi sono il luoghi ideali per una vacanza attiva, che i turisti italiani visitano da nii per la caccia, pesca e sport estremi.

Il patrimonio culturale e storico della Serbia inizia con i siti archeologici preistorici, continua con quei romani, fino ai cristiani, tra i numerosi monasteri e chiese, alcuni dei quali presenti nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Oggi la Serbia è un paese europeo moderno, democratico, sulla strada verso l’Unione europea, visitato da una vasta gamma di tursiti: da giovani backpackers ai partecipanti ai congressi e fiere. Statisticamente le mete turistiche più visitate sono le città(Belgrado e Novi Sad ), le montagne(Kopaonik e Zlatibor) ed i centri di benessere e le terme(Vrnjačka, Sokobanja) .

An uno straniero in Serbia non ci vorrà molto tempo conoscere l’ ospitalità, la gentilezza e il calore dei suoi abitanti. La stretta della mano destra per presentarsi e all’incontro è obbligatoria, indipendentemente dal sesso. I baci non sono tenuti al primo incontro, ma per la prossima volta, se la persona che incontrate ritenete cara, si danno i baci sulla guancia tre volte.

In Serbia il brindisi più comune è con la grappa fatta in casa, spesso come il risultato della produzione di famiglia, guardandosi negli occi e dicendo “alla salute”. Sulla cucina serba hanno già scritto i numerosi blogger di tutto il mondo. Esistono 3 pasti principali, la prima colazione è considerata il pasto più importante. Una cosa importante da sapere sulla mentalità serba è il pagamento dei conti al ristorante o al bar: se si ospita uno straniero, lui non paga quasi mai, la persona che lo ospita considera giusto pagare una cena o un aperitivo, come il gesto di accoglienza.

Una cosa da non perdere è la vita notturna durante il finesettimana nella capitale serba Belgrado. Ci sono diversi locali per tittu i stili di vita, generi musicali e per ogni budget. Le serate fuori finiscono verso le 4 del mattino, con la “prima colazione” in una delle numerose panetterie o rosticcerie.

Informazioni utili:

- La fascia oraria è la stessa come in Italia

- Per entrare in Serbia, un cittadino italiano deve avere la nuova carta d’indentità o il passaporto valido

- Negli ultimi anni numrosi imprenditori italiani trasferiscono le proprie attività in Serbia

- La città di Kragujevac da una decina di anni è consociuta anche per lo stabilimento della Fiat

- I servizi di telefonia mobile e WiFi sono altamente sviluppati. Per evitare i costi di roaming bisogna avere un cellulare sbloccato per poter usare le schede degli operatori locali. In tutte le città esistono le reti WiFi pubbliche da usare gratuitamente e la maggior parte dei locali e degli alberghi mettono a disposizione l’uso gratuito di WiFi ai suoi clienti.


Commenti